Bello, resistente, ecologico e di grande impatto scenografico: è il tetto in ardesia
Non è un caso che, fin dai tempi più remoti, le "ciappe" abbiano trovato utilizzo come abbadini per le coperture dei tetti. L'ardesia, infatti, presenta una predisposizione naturale a questo tipo di impiego: innanzitutto si tratta di una pietra facilmente sfaldabile, in lastre di spessore abbastanza regolare e così sottili da risultare leggere al punto tale da poter essere impiegate come materiale di copertura. Inoltre, è materiale praticamente impermeabile e poco gelivo, in grado dunque di resistere a lungo agli effetti degli agenti atmosferici. A questi vantaggi si aggiunge un fattore rilevante al giorno d'oggi; può considerarsi materiale ecologicamente perfetto, a differenza delle lastre in fibrocemento (spesso erroneamente scambiate per ardesia) per le quali la legge prevede oggi la rimozione.