L'ardesia come materia prima per la costruzione di gradinate è riscontrabile già nelle rudimentali scalinate tipiche del mondo contadino ligure, visibili ancora oggi lungo i sentieri del monte Sangiacomo. Vi è poi un utilizzo sontuoso, tipico degli scaloni dei palazzi nobiliari: imponenti e di impatto scenografico tenevano in conto anche del fattore legato alla sicurezza, garantita dalla bocciardatura dei gradini che li rendeva antiscivolo. Oggi la scala in ardesia è anche protagonista come ulteriore momento di stile di abitazioni su diversi livelli; possono quindi configurarsi tutta una serie di composizioni differenti dal punto di vista del design e del metodo costruttivo. Per quanto riguarda la superficie della scala, le pedate possono presentarsi lisce o, in alternativa, a spacco. Tipica e originaria dell'ambiente esterno, la scala a spacco offre notevoli vantaggi estetici anche nel caso di applicazione all'interno, conferendo una tipica nota rustica agli ambienti. Oltre che sotto il profilo stilistico, la scala a spacco si lascia apprezzare per le sue indiscutibili qualità pratiche. la superficie ruvida offre infatti una maggiore aderenza al piede ricoprendo così un'importante funzione antisdrucciolo.