La puddinga di Portofino è un miracolo della natura, formatosi circa 20 milioni di anni fa nei pressi del famoso borgo ligure. La testata a sud del monte, verso il mare, ripida e con alti strapiombi verticali, muta il tipo di roccia ed in ciò costituisce un'eccezione in tutta la conformazione geologica della costa. Succede qui che gli strati di arenarie marnose sono sostituiti da una massa di puddinga, roccia caratterizzata dall'essere un conglomerato di ciottoli cementati da un legante pietrificato. Questa si è formata - e risale al Miocene - dai ciottoli della costa, quelli ricavati dall'erosione dell'arenaria precedente. Con con l'alzarsi progressivo del rilievo sotto la spinta tettonica che preme da Sud, dall'Africa, saldandosi con cementi naturali questi ciottoli hanno creato un fronte roccioso. Altra caratteristica che rende unica questa pietra è che non è rara la sorpresa di fossili ingabbiati...